Logo stampa

Servizio di contabilizzazione individuale del calore

Servizio di contabilizzazione individuale del calore (DL102)
 

Paghi quello che consumi e risparmi fino al 25%...anche in condominio

Da oggi vivere in condominio è come vivere in una casa indipendente.

Sei libero di gestire in autonomia il riscaldamento del tuo appartamento e decidere i tuoi consumi in base alle tue abitudini e alle tue esigenze.

Innovazione e tecnologia per il comfort abitativo

L’offerta HSE ‘Hera Caldo Smart’ prevede, oltre al lavaggio dell’impianto termico,  l’installazione su ogni radiatore di valvole termostatiche per regolare in autonomia la temperatura in ogni stanza. Il calore viene poi misurato da ripartitori di calore che contabilizzano l’energia termica di ogni appartamento, con un’aspettativa di risparmiofino al 25%.

Terminato il periodo di impiego del riscaldamento, HSE raccoglie i dati e ripartisce i consumi trasmettendoli all’amministratore di condominio secondo i criteri concordati nell’assemblea. I dati raccolti sono accessibili all’amministratore e a ciascun condomino direttamente via Web su un sito dedicato.

Con l’installazione di questa tecnologia il condominio sarà così in regola con la normativa vigente in materia di efficienza energetica (dl. 102/2014). Le norme europee e nazionali, infatti, stabiliscono l’obbligo, entro il 31 dicembre 2016, di installare sui radiatori un sistema di contabilizzazione individuale del calore per garantire un uso razionale dell’energia e una maggiore consapevolezza riguardo alla spesa energetica e al suo impatto sull’ambiente. Lo stesso decreto abolisce l’obbligo di tenere acceso il riscaldamento per 14 ore al giorno.

Per deliberare gli interventi finalizzati al risparmio energetico sono sufficienti maggioranze ridotte rispetto a quelle necessarie per gli interventi straordinari: concorrere a ottenere importanti benefici ambientali è alla portata di ogni condominio.

Vantaggi per il condomino: controllo e monitoraggio costante dei propri consumi

Grazie all’installazione di un cronotermostato in ogni appartamento si può:

  • regolare il riscaldamento dei singoli ambienti in base alle proprie esigenze, al proprio stile di vita e ai propri tempi;
  • avere un sistema di controllo a distanza per attivare e disattivare l’impianto con un semplice sms;
  • utilizzare un servizio di registrazione, conservazione e gestione dei dati che consente di controllare i consumi e la spesa su un sito web dedicato, sempre accessibile.

Vantaggi per l’amministratore: affidabilità, sicurezza, competenza

Il valore aggiunto dell’offerta di HSE è rappresentato da:

  • l’utilizzo delle più avanzate tecnologie delle migliori marche;
  • le specifiche competenze per la mappatura e la gestione dei riparti;
  • la trasparenza e la puntualità nella gestione della fatturazione;
  • un servizio altamente personalizzato con garanzia del sistema per l’intera durata del contratto.

Il Decreto Legislativo 4 luglio 2014, n. 102 Art. 16 – Punti chiave

[…]

5. Per favorire il contenimento dei consumi energetici attraverso la contabilizzazione dei consumi individuali e la suddivisione delle spese in base ai consumi effettivi di ciascun centro di consumo: b) nei condomini e negli edifici polifunzionali riforniti da una fonte di riscaldamento o raffreddamento centralizzata o da una rete di teleriscaldamento o da un sistema di fornitura centralizzato che alimenta una pluralità di edifici, è obbligatoria l’installazione entro il 31 dicembre 2016 da parte delle imprese di fornitura del servizio di contatori individuali per misurare l’effettivo consumo di calore o di raffreddamento o di acqua calda per ciascuna unità immobiliare, nella misura in cui sia tecnicamente possibile, efficiente in termini di costi e proporzionato rispetto ai risparmi energetici potenziali..."

[…]

8. É soggetto ad una sanzione amministrativa da 500 a 2500 euro il condominio alimentato dal teleriscaldamento o dal teleraffreddamento o da sistemi comuni di riscaldamento o raffreddamento che non ripartisce le spese in conformità alle disposizioni di cui all’articolo 9 comma 5 lettera d*” d*) ...per la corretta suddivisione delle spese connesse al consumo di calore per il riscaldamento... l’importo complessivo deve essere suddiviso in relazione agli effettivi prelievi volontari di energia termica utile e ai costi generali per la manutenzione dell’impianto, secondo quanto previsto dalla norma tecnica UNI 10200 e successivi aggiornamenti.

CONTATTACI SUBITO PER UN PREVENTIVO!

Un tecnico specializzato è a tua disposizione per fare il preventivo adatto alle caratteristiche del tuo condominio.

La spesa sostenuta per l’investimento è detraibile a fini fiscali e puoi scegliere se pagare in un’unica soluzione o con un finanziamento rateale a tasso zero.

 
 
 
Ecomondo
 
 
 
Presentazione del Gruppo Hera